Cos'è un sistema di accumulo fotovoltaico

Cos’è un sistema di accumulo fotovoltaico?

Condividi!

In questo articolo proviamo rispondere alla domanda Cos’è un sistema di accumulo fotovoltaico? Un sistema di accumulo fotovoltaico è un dispositivo che, collegandosi al tuo impianto fotovoltaico esistente, consente di accumulare energia da utilizzare all’interno della propria abitazione o del proprio ufficio.

Grazie ai sistemi di accumulo, quindi, è possibile immagazzinare energia e rendere il proprio impianto fotovoltaico completamente autosufficiente, rendendo opzionale lo scambio sul posto.

Cos’è un sistema di accumulo fotovoltaico?

Un sistema di accumulo fotovoltaico un dispositivo che permette di immagazzinare l’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico, per poi riutilizzarla durante la giornata a seconda delle proprie esigenze.

Com’è fatto un sistema di accumulo fotovoltaico?

Il sistema di accumulo è costituito da una serie di batterie, che abbinate a un inverter e a un regolatore di carica, immagazzina l’energia prodotta in eccesso dal tuo impianto fotovoltaico.

Marche e modelli diversi producono sistemi di accumulo differenti, ognuno con le sue caratteristiche e ovviamente con i suoi prezzi, che si adattano alle diverse esigenze delle famiglie o delle aziende interessate.

Conviene di più lo scambio sul posto o accumulare energia?

Nonostante sia difficile dare una risposta esaustiva a questa domanda, poiché i fattori da considerare sono indubbiamente diversi, possiamo comunque dare delle indicazioni di massima che aiutano a scegliere tra lo scambio sul posto e un sistema di accumulo per il tuo impianto fotovoltaico.

Nello scambio sul posto, il distributore di rete (ad es. ENEL) raccoglie l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico che non si riesce a sfruttare, in cambio di un compenso tramite pagamenti semestrali. In pratica, l’energia prodotta in eccesso viene immessa all’interno della rete elettrica cittadina, così da non lasciarla inutilizzata.

Grazie ai sistemi di accumulo, invece, l’energia prodotta in eccesso può essere immagazzinata in apposite batterie per poi essere riutilizzata al momento del bisogno. Di fatto, quindi, si aumenta sensibilmente la percentuale di autoconsumo dell’energia prodotta, diventando quasi completamente autonomi dalla rete elettrica.

In questo sito cerchiamo di spiegare quali sono i vantaggi e come scegliere il sistema di accumulo migliore per il proprio impianto fotovoltaico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.